Farina di castagne Romolini

Ecco la farina di castagne Romolini, l’ideale per tante preparazioni, soprattutto in termini di dolci. Proviene direttamente dal vulcano spento di Roccamonfina.

La farina di castagne è un ingrediente utilissimo nella preparazione dei dolci. La farina di castagne Romolini viene realizzata attraverso la macinazione di castagne selezionate nella zona del vulcano di Roccamonfina, un vulcano ormai spento, un luogo suggestivo in cui i sapori spuntano letteralmente fuori dalla terra arricchendo così la nostra tavola. Viene utilizzata, come precisato in precedenza, soprattutto per i dolci, ma anche per la polenta di castagne, e tanto tempo fa, soprattutto in tempo di guerra, veniva addirittura utilizzata per fare il pane.

La farina di castagne è ricca di carboidrati e sali minerali: è un’ottima cosa che non contenga glutine, e in questo modo può essere consumata anche da chi soffre di celiachia, al posto magari della farina bianca tradizionale. Questa farina ha un colore eburneo e si ottiene esclusivamente dalla macinazione di castagne essiccate al sole, che danno a questo prodotto tipico il sapore dolce e a un tempo tostato.

Un’idea simpatica per una ricetta che piacerà anche ai più piccoli è quella di realizzare una pastella con farina di castagne, un po’ di zucchero a velo, un pizzico di sale e dell’acqua. Questa pastella costituirà la panatura per delle fette di patata americana, precedentemente sbucciata e tagliata. La frittura deve avvenire in olio d’oliva, per poi essere asciugata in un foglio di carta assorbente ed essere servita dopo una spazzolatina di zucchero semolato sulla superficie. Questa ricetta può essere preparata anche con la mela o con la pera, magari sostituendo al posto dello zucchero semolato sempre lo zucchero a velo.

Naturalmente, con la farina di castagne si prepara il castagnaccio, che è un dolce tipico della Toscana e di altre regioni del nord Italia, ma presenta anche delle interessanti varianti regionali al sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *