IL CINIPIDE E LE CASTAGNE

Oggi ho fatto alcune foto ad una pianta di castagne fuori al mio locale Ristorante La Rambla a Conca della Campania nei pressi di Roccamonfina, Caserta, la situazione del Cinipide è veramente seria. Le piante di castagno sembrano piante di ciliegio in fiore. Lo scorso anno scorso si vedevano le cosiddette galle, sull’albero di castagno di tanto in tanto, difatto oggi lo scenario si presenta veramente terrificante, le piante sono totalmente piene di cinipide che attacca e distrugge sia la linfa della pianta sia il raccolto delle castagne. Alcuni giorni fà sono venuti da me a pranzo alcuni funzionari della Regione che si trovavano nella zona per il lancio del Torymus sinensis, antagonista del Cinipide ed unico rimedio  per riportare equilibrio biologico, in modo da arginare i danni provocati dall’ imenottero. Le informazioni sono buone perchè l’antagonista reagisce bene ed attecchisce sulle galle del castagno. Problema principale è il tempo, abbastanza lungo, si parla addirittura di 5/6 anni affinche il Cinipide possa essere sconfitto da questo antagonista e riportare la situazione normale alle castagne. Vi starete domandando quali sono gli effetti???molto dipende da come reagisce l’antagonista, staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *