Archivi tag: ristorante la rambla

La passione per i porcini “parliamone”

Parlare di funghi porcini è scontato per noi che ci siamo letteralmente nati dentro.

Fin  da piccolo i porcini sono stati presenti nella mia vita, figuratevi nemmeno ricordo che ci sia stata una lezione sul dire questo è buono e quello è cattivo, trovavo e scartavo automaticamente i cattivi .

I cercatori di porcini riconoscono, un porcino almeno da 10 mt .

Perchè una passione!!!! è vero, trovare fughi porcini è una passione incredibile, quando si trova un porcino sembra di aver trovato un qualche cosa che vale 1000 volte il valore del porcino stesso, strano ma è la pura verità ed i cercatori di fughi porcini sanno benissimo di cosa parlo. Ci si sveglia presto al mattino in modo da arrivare per primi sul luogo dove si pensa possano esserci porcini, spesso è ancora buio e si fa giorno sul posto.

Ci sono alcune considerazione da fare sulla qualità del porcino sia esso di quercia sia porcino di bosco oppure porcino da castagneto.

Il porcino di quercia è molto bello è di colore scuro con il gambo molto lungo, è sicuramente fra i 3 citati quello più bello visibilmente ma è quello meno gustoso, il fungo di bosco che spesso è misto come colore di media e grande dimensione assieme al porcino di castagno rappresentano il porcino per eccellenza.

Il profumo del porcino di Conca della Campania e di Roccamonfina e a mio parere tra i migliori porcini sul mercato.

Un  porcino ineguagliabile, cucinarlo ti da soddisfazione, il porcino di conca della campania e roccamonfina è delicato nel gusto e persistente nel profumo.

Siete cercatori??? Parliamone

 

 

Torta soffice alle castagne

Qualche giorno fa vi ho parlato di una lozione per capelli ricavata dalle bucce di castagne; bene l’ ho provata e ho notato che, alla luce del sole, i miei capelli sono veramente piu’ luminosi e al tatto molto morbidi, sembrano piu’ idratati.

Inoltre e’ un liquido inodore, infatti la castagna non ha un aroma intenso per cui non infastidisce l’ olfatto.
Vi consiglio di procurarvi le castagne e ” testare”!
Invece oggi ho preparato un nuovo dolce di castagne; tovandoci nell’ unico periodo dell’ anno in cui possiamo mangiare cosi’ tante castagne, dobbiamo approfittarne!
Il dolce di oggi e’ piaciuto molto a mia figlia ed e’ per me una conquista, lei mangia solo semplici ciambelloni o biscotti di pastafrolla.
La ricetta, semplice semplice, e’ la seguente:

TORTA SOFFICE ALLE CASTAGNE

INGREDIENTI:
5 uova
130 g di zucchero
1 bustina di lievito
60 g di  cacao amaro
240 g di farina di castagne
300 ml di latte

 

PROCEDIMENTO:
Sbattere in una ciotola le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.

Unire il cacao amaro e il lievito.
In un’ altra ciotola mescolare il latte con la farina di castagne ed unire al composto di cacao ottenuto precedentemente. Versare l’ impasto in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere in forno a 180 gradi per circa 50 minuti.

Una volta raffreddata, spolverizzare la torta di castagne con lo zucchero a velo.

Ne ho assaggiato un pezzetto ed e’ davvero ottima! Sara’ il mio primo pensiero per la colazione di domani mattina.
La farina di castagne si ricava dall’ essiccamento sul fuoco e successiva maturazione delle castagne dopo averle pulote e liberate dalle bucce e dalle pellicine. Il suo colore somoglia alla sabbia dorata. E’ utilizzata per creare diverse ricette come il castagnaccio, le crepes, le polente, vari tipi di torte ecc. , ma anche piatti salati come gnocchi, ravioli, salse per farcire diversi tipi di carne o addirittura con essa si puo’ realizzare una buona pagnotta di pane.

La farina di castagne campana, inoltre, e’ stata riconosciuta prodotto tipico tradizionale. Tale farina e’ un alimento ricco di carboidrati e sali minerali e, non contenendo glutine, puo’ sostituire la farina di frumento e per questo e’ ottima per i celiaci.

Affinche’ le ricette con la farina di castagne riescano alla perfezione e’ consigliabile setacciare la farina prima dell’ utilizzo in modo che non si formino grumi all’ interno dell’ impasto.

La farina di castagne e’ di buona qualita’ quando non ha un gusto amaro, il colore apparepiuttosto chiaro e la consistenza impalpabile. A differenza della farina di nocciole o di quella di mandorle, la farina di castagne presenta una bassa percentuale di grassi, per questo motivo molti nutrizionisti la preferiscono.
Noi, pero’, preferiamo e consigliamo una sola farina: Farina di castagne Romolini. E’ ricavata da un prodotto di alta qualita’ ed e’ vendibile in buste pratiche da 500 g. Per realizzare la TORTA SOFFICE ALLE CASTAGNE sopra suggerita utilizzate allora la Farina di castagne Romolini e il risultato sara’ un successo!