Archivi tag: castagnello

Torta alle castagne

Salve a tutti!
Ho letto, mentre cercavo la ricetta di un liquore alla castagna su un vecchio libro di mia madre, le svariate proprieta’ benefiche proprio delle castagne.

Con mio stupore ho scoperto che combattono la stipsi: e pensare che io ho sempre evitato di mangiare le castagne credendo di peggiorare la mia situazione! Beh, bella scoperta! Non posso non essere felicissima!!!  Dato che io adoro questo frutto, ne faro’ una scorpacciata!

Non solo, la castagna e’ un eccellente antistress, combatte l’affaticamento fisico, aiuta gli anemici, rinforza i muscoli ed e’ ottima contro i cali di pressione.

Certo, forse ha un elevato contenuto calorico ( 180 calorie per 100 g di cstagne fresche e 350 calorie per 100 g di castagne secche), quindi e’ controindicata per i diabetici.

Le castagne hanno le stesse caratteristiche di un cereale; esse possono sostituire una fetta di pane sia a pranzo che a cena. Sono ricche di fibre proprio come i cereali per cui svolgono un’azione disintossicante e anticancerogena. La quantita’ di fibre consigliata nella dieta e’ di circa 30 g al giorno.
Allora, dopo tutte queste caratteristiche sulle castagne non ci resta che mangiarle!
Ma non solo: le castagne vengono utilizzate anche in fitocosmesi.

Ad esempio, con la polpa e’ possibile preparare maschere detergenti ed idratanti mentre com la buccia si possono creare delle lozioni per capelli a base di castagne. Come? In questo semplicissimo modo:
far bollire le bucce di castagna in un litro d’acqua per circa 20 minuti.

Prima dell’ ultimo risciacquo applicare il succo ottenuto e tenere in posa per qualche minuto. I capelli asciutti risulteranno splendenti e ben idratati.
Questo consiglio lo testero’ presto e poi vi faro’ sapere!
E pensare che io cercavo solo una semplice ricetta, invece ho scoperto molto piu’ di quanto mi interessava, ma del liquore alla castagna… neppure una traccia!
Mentre continuo a sfogliare il libro, ecco un bel dolce facile facile studiato per me:

  TORTA GHIOTTA FARCITA
Ingredienti:
3 dischi di pan di Spagna
300 g di crema di castagne
100 g di crema di cioccolato alle nocciole
2 dl di crema pasticciera
50 g di biscotti secchi
burro q.b.
1 bustina di zucchero vanigliato
liquore al cioccolato q.b.
latte q.b.
sale

Procedimento:

Mescolate 200 g di crema di castagne con la crema pasticciera. I 100 g rimanenti amalgamateli con la crema di cioccolato e un cucchiaio di liquore. Spennellate i dischi di pan di Spagna con 1/2 dl di liquore miscelato com 1/2 dl di latte. Spalmate su due dischi la crema alle castagne e componete la torta. Spalmate sull’ultimo disco, che chiude il dolce, la crema di cioccolato. Frullate i biscotti e gli amaretti, unite lo zucchero vanigliato setacciate il tutto sulla crema. Tenete in frigo per 3 ore, decorate a piacere e servite.

Allora, che ve ne pare? Bisogna provarla sicuramente percio’ che dire ancora: BUONE CASTAGNE A TUTTI!!!!!!!!

Le castagne di Daniela prodotto tipico

Parliamo oggi dei vasetti di castagne di Daniela prodotto tipico Campano. 

Daniela è una signora che collabora con saporedicastagne.com, rappresenta un’azienda artigianale di Roccamonfina che da poco più di qualche anno si occupa della valorizzazione dei prodotti tipici della zona del Parco Regionale di Roccamonfina in particolare la castagna.

Un’ ottima produzione di castagne fresche ed un’ attenta trasformazione delle castagne nella versione  vasetti e liquore . Infatti potrete trovare nel menù a tendina di saporedicastagne.com una vasta gamma di articoli di produzione di Daniela, scrupolosa nella scelta delle castagne migliori, tutte rigorosamente cotte a caldarroste con metodo tradizionale (cioè fatte sul fuoco come si faceva una volta) e successivamente inserite nell’amaretto, nel brandy, nella grappa e poi il liquore alle castagne dove la presenza di quest’ultima è predominante, senza conservanti ne denota l’esclusività e l’artigianalità quella vera e pura, da non dimenticare il liquore al finocchietto selvatico, accuratamente raccolto nella zona del Parco e messo a macerare per giorni per raggiungere il giusto equilibro.

 Il fragoncello con le fragoline raccolte nei boschi locali, il cerasello fatto esclusivamente con le ciliege del parco regionale di Roccamonfina, insomma tutto quello che di buono la natura ci regala è trasformato sapientemente da Daniela nel suo piccolo laboratorio.

Questo è tutto il meglio dei prodotti tipici locali.

Inseriremo a brevissimo le castagne al miele ed il miele alle castagne sempre di produzione di Daniela, prodotto nei castagneti alle pendici del Vulcano di Roccamonfina