Archivi tag: castagne fresche

Ingrosso castagne

Ingrosso castagne, i prezzi 2018

Ingrosso castagne, è arrivato il momento della raccolta e della vendita di questi frutti. Alcuni consigli prima degli acquisti di stagione.

Ingrosso castagne

Ingrosso castagne e prezzi sono un binomio che in questi mesi abbiamo cercato di comprendere. Ci siamo chiesti spesso: cosa accadrà quest’autunno? E dobbiamo dire che la nostra previsione è oggi confortata dai fatti, perché l’autunno non è proprio arrivato, ma insomma. Le castagne di qualità tempestiva presentano infatti un ottimo rapporto qualità-prezzo. Il meteo, come abbiamo più volte spiegato, è stato clemente e questo ha giovato alla raccolta.

Naturalmente quando parliamo dei prezzi 2018 dobbiamo fare – ma lo dovremmo fare per qualunque annata – un distinguo: ci sono determinati prezzi per l’ingrosso castagne e altri prezzi per la vendita al dettaglio. Infatti le castagne a massa sono destinate ai grossisti, che acquistano un quantitativo di frutti molto superiore alle piccole quantità dei privati.

In generale, l’ingrosso castagne prevede dei costi, in base alla qualità per un certo numero di quintali e alla pezzatura, che può variare da 270 a 1000 euro – ma questi prezzi sono anche soggetti a scontistica, per cui non vi spaventate. E poi, appunto, stiamo parlando di quintali, non di chili. Per i piccoli quantitativi, sempre in base a numero di chili e pezzatura, il prezzo può variare da 40 a 160 euro, ma anche in questo caso ci sono delle agevolazioni sul costo.

Vendita castagne

Vendita castagne, ecco le castagne fresche

Vendita castagne 2018: ecco tutti i passaggi che devono fare le castagne per arrivare sulle nostre tavole.

Vendita castagne

Vi siete mai chiesti quale sia il «viaggio delle castagne fresche» dai castagneti alla nostra tavola, dove diventano caldarroste o altro? Si tratta di un viaggio lungo e interessante, che termina come sempre con la vendita castagne: noi siamo l’ultima parte quindi di questo iter molto complesso.

Il viaggio delle castagne fresche, dicevamo, inizia sugli alberi. Tra fine agosto e inizi di settembre parte la raccolta delle primizie: nel nostro caso parliamo della tempestiva di Roccamonfina per esempio. Una volta raccolte, le castagne devono essere osservate accuratamente. In questa fase vengono esclusi i frutti che presentano delle imperfezioni per usare un eufemismo, ossia i frutti andati a male o quelli bacati perché attaccati dai parassiti.

In seguito le castagne fresche vengono suddivise in base alla pezzatura, che è la grandezza delle castagne. Le più grandi sono riservate ai caldarrostai, e quindi sono disponibili solo per la vendita all’ingrosso, mentre le altre vengono suddivise tra vendita all’ingrosso e vendita al dettaglio. È con quest’ultimo mezzo, la vendita castagne, che le famiglie le acquistano e poi decidono come prepararle.

Ci sono tantissime ricette gustose che possono avvalersi di castagne fresche. In primis il Mont Blanc che è un dessert tradizionale. Ma ci sono anche zuppe, risotto, preparazioni in umido. Senza dimenticare, naturalmente, le più classiche caldarroste, che sono amate da tutti.

Castagne fresche

Castagne fresche… waiting for

Mancano pochissimi mesi e le castagne fresche saranno di nuovo disponibili, così come accade a ogni fine estate.

Castagne fresche

Le prime castagne fresche disponibili saranno le tempestive di Roccamonfina. Si tratta di una primizia della zona dell’alta Campania, la cui raccolta contraddistingue il periodo tra la seconda metà e la fine di agosto. Ci sono alcune ragioni per cui aspettiamo questi frutti freschi con tanta ansia. Abbiamo spiegato più volte su queste pagine come le castagne siano un ingrediente estremamente versatile in cucina. Ma non è questa la ragione principale, tanto più che per alcune ricette non è sempre richiesto il prodotto fresco.

La ragione principale è infatti che in Italia amiamo rispettare il tempo delle stagioni. La frutta e la verdura fresca stagionale significano non tanto prodotti nutrizionalmente più efficaci, quanto più gustosi. E le castagne fresche non fanno differenza, sebbene in quei momenti dell’anno in cui esse non sono disponibili, una soluzione si trova sempre, tra farina di castagne, castagne secche, castagne in barattolo o castagne al naturale.

Castagne fresche significano anche caldarroste a go-go. E le caldarroste racchiudono il mood dell’intero autunno. Il loro profumo che si sprigiona davanti a un caminetto acceso e accompagnando il pasto con un bicchiere di ottimo vino incarnavano gusto e relax nell’immaginario collettivo. E senza il prodotto fresco non si possono preparare le caldarroste.