Archivi autore: saporedicastagne.com

Caldarroste

Caldarroste e vino: un must quando fa freddo

Le caldarroste sono un must dell’inverno, quando fa freddo, e noi le consumiamo con gli amici, vicino al camino con un buon bicchiere di vino. Ma quale vino è meglio abbinare?

Caldarroste

La poesia di un camino acceso, gli amici e le caldarroste è infinita e tutti possiamo comprenderla. Non solo abbiamo ricordi del genere, questo tipo di immagini sono nel nostro presente, sono tangibili nelle tante serate che trascorriamo in questo modo. E abbinare le castagne a un bicchiere di vino sembra un gioco da ragazzi, ma non sempre lo è.

Con le caldarroste, è necessario ricorrere a un vino abbastanza corposo, come un rosso Aglianico o un negramaro, un primitivo o anche un Chianti. Se è rimasto, anche un buon novello è la soluzione ottimale – anche se spesso si tende a consumarlo solo a novembre, appena è pronto, e quindi non sempre se ne trova disponibilità.

Naturalmente vanno bene anche i rosati o i bianchi molto corposi, meglio se secchi, ma chiaramente c’è una vecchia ricetta che è ancora meglio, perché contribuisce a riscaldare il corpo e il cuore quando fa freddo. Si prendono mezzo bicchiere vino, una buccia di arancia e una di limone, un fico secco, un cucchiaio di miele e si mescola il tutto, scaldandolo sul fornello. Da provare.

Prezzo castagne

Prezzo castagne, da cosa dipende?

Prezzo castagne: cerchiamo di fare chiarezza con le possibili variabili che lo influenzano.

Prezzo castagne

Il prezzo castagne cambia ogni anno. E a volte lo scarto può essere anche molto alto, ben più di altri frutti di stagione. Per quale ragione capita? Ci sono molte questioni che concorrono a stabilire il prezzo castagne – che, però, va ricordato, quando si acquista al dettaglio e nel negozio fisico, può variare in base anche al ricarico effettuato dal commerciante.

Innanzi tutto se il prezzo sarà alto o basso può dipendere dal raccolto. In Italia siamo molto attenti alla stagionalità di frutta e verdura ma questo significa anche lasciar fare in gran parte alla natura. Non sempre i raccolti vanno bene: il meteo può essere infausto e questo si possono aggiungere eventuali attacchi da parte di parassiti. Gli astanicoltori ancora ricordano quanto hanno tribolato per il cinipide galligeno del castagno – che per fortuna è stato definitivamente debellato.

A questo si aggiunge un principio dell’economia, cioè la legge della domanda e dell’offerta. In poche parole, se la richiesta di castagne da parte del mercato è maggiore della disponibilità, il prezzo sale. Al contrario, se il raccolto è abbondante e non solo può soddisfare appieno la richiesta interna ma va bene anche per essere esportato, il prezzo cala.

Caldarroste

Caldarroste bianche, una peculiarità siciliana

Le caldarroste sono tutte uguali? Certo che no, ogni regione italiana ha i suoi segreti per la cottura e in Sicilia si possono acquistare le caldarroste bianche dai caldarrostai.

Caldarroste

Se siete mai stati in Sicilia in autunno o in inverno, non saranno passate inosservate ai vostri occhi le caldarroste che i solerti caldarrostai preparano a ogni angolo di strada. Queste castagne arrostite presentano un colore bianco, che spesso incuriosisce gli avventori ma che ha in effetti a che fare con i metodi di produzione.

I caldarrostai si avvalgono di bidoni della grandezza di un metro e mezzo e un diametro di 30 centimetri. In cima c’è una base forata sulla quale vengono poste le castagne fresche: a essa è collegato un tubo che fa da tramite con la brace, permettendo così una cottura ottimale. Durante il processo per ottenere le cosiddette caldarroste alla palermitana, i caldarrostai sono soliti gettare del sale grosso nella brace.

Il sale grosso si mescola al vapore che viene emesso dal tubo e quindi colora le castagne in cottura. Non vi deve quindi stupire il colore di queste caldarroste: non dipende né dalla tipologia delle castagne utilizzate né dalla loro qualità, ma si tratta di una vera e propria ricetta tradizionale sicula. Un vero e proprio patrimonio da tramandare ai posteri.